THE END!.....ma la storia continua.


Le Aquile vincono.


Vincono come miglior attore protagonista in questo film d’avventura che ha elettrizzato la platea, come migliore storia d’amore che ha regalato emozioni incomparabili, come migliore sceneggiatura, per una trama inattesa e incredibile, come miglior colonna sonora, accompagnate dal coro perpetuo e sempre presente di un gruppo di innamorati “folli” e infuocati, miglior fotografia, ancora impressa attimo per attimo negli occhi biancorossi, tra un pallone a gonfiare la rete ed un bandierone sugli spalti.

E vince la miglior regia, la migliore produzione, lo staff, vince il pubblico, vincono tutti coloro i quali hanno permesso questa annata strepitosa, senza guardare al risultato, senza pensare ad una finale senza fortuna, senza decifrare quella lettera simbolo di una categoria che non può dipendere da una sola partita, che non può decretare in valore assoluto quel valore di cui queste Aquile brillano, che non può che essere una cifra. E che si chiami B, che si chiami C, o che sia quel che sia, sarà sempre la vittoria più bella. E questa, nessuna sconfitta potrà mai offuscarla.

Le Aquile terminano questo splendido volo cedendo ad un 2 a 1 dettato dalla fortuna e dalla sfortuna, su una bilancia senza calibro. Ed è giusto chiamare al banco dei migliori quel De Scisciolo che ha regalato l’ebbrezza della felicità, insieme a tutti i suoi compagni di viaggio e di campo, ognuno migliore in gara; ma lo sport funziona così, e la palla ci piace perché è tonda. A chi vedrà le immagini dell’ultimo step lasciamo il metro di giudizio, a chi ha seguito ogni passo della storia lasciamo l’emozione di poter dire io c’ero, e ci sarò ancora. Il grazie, per una annata che non finisce mai, ma va a riposo, va a tutti, anche a me che scrivo, a te che leggi, a loro che giocano, a chi li guarda giocare e sogna.

Perché noi, di dire FORZA AQUILE, non ci stancheremo mai!!!


GRAZIE RAGAZZI!!!

 


Ornella Amato

Anche quest'anno, sul più bello....si è spenta la luce!


SHAOLIN POTENZA  -  AQUILE MOLFETTA   2 - 1  (0-0 pt)


Shaolin Potenza: 1.Faruolo, 4.Lorusso, 5.Porretti, 6.Fortarezza, 7.Lorpino, 8.Dragonetti, 9.Laguardia, 10.Benevento, 11.Berterame, 15.Buccarello, 16.Greco, 17.Summa.   All. Lorusso


Aquile Molfetta: 1.Volpe, 2.Gallo, 5.Di perte, 6.Acquaviva, 9.De Scisciolo, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 18.Gadaleta, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 20.Panunzio, 27.Stasi.    All. Vallarella/Foletto


Arbitri: Sigg.ri Beneduce (Nola) e Rago (Battipaglia)


Marcatori: 4'st Laguardia (SP), 17' De Scisciolo (AQ), 23' Laguardia (SP).


Ammoniti: Benevento, Porretti e Buccarello (SP), Foletto, Gadaleta, Volpe (AQ).


Espulso: Gadaleta per doppia ammonizione (AQ).


Spettatori presenti 300 circa, con oltre 60 tifosi molfettesi.



Pino Ragno

Ad un passo dal....grande sogno!! Vittoria contro il Miki Mike Futsal.


AQUILE MOLFETTA  -  MIKI MIKE FUTSAL   7 - 2  (3-0pt)


Aquile Molfetta: 1.Volpe, 0.Gallo, 5.Di Perte, 9.De Scisciolo, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 14.Mezzina, 18.Gadaleta D., 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 20. Panunzio, 27.Stasi.   All. Vallarella/Foletto


Miki Mike Futsal: 1.Giannolo, 2.Fuoco, 3.Ardore, 4.Di Tata, 5.Di Cristinzi, 6.De Petrillo, 7.Zarlenga, 8.Marandola, 9.D'Angelo, 10.Corbo, 11.Renella, 0.Galardo.   All. Ferretti


Arbitri: Sigg.ri D'Alessandro (Bernalda) e Costantini (Lecce)


Marcatori: 1' Rutigliani (AQ), 30' e 30'+1' Dell'Olio (AQ); 1'st Di Cristinzi (MM), 16' Cirillo (AQ), 22' D'Angelo (MM), 23' Cirillo (AQ), 26' Foletto (AQ), 29' Dell'Olio (AQ).


Ammoniti: Cirillo (AQ), Di Tata (MM).



Pino Ragno 

LA’, DOVE CONTINUA IL SOGNO…


Play off nazionali   Aquile Molfetta – Miki Mike Futsal

 

…E si fa così!

Si fa presto, si deve far bene, si fa che questa sera, alle ore 20:00, non c’è altro pensiero, altro impegno, non c’è altro che le Aquile Molfetta!

E’ il giorno della prima resa dei conti, quello in cui inizia ufficialmente la fase nazionale di questi magici play off biancorossi. Il sorteggio ha parlato: il “piccolo torneo interregionale”, o se vogliamo, l’immenso spareggio nazionale, inizierà con le Aquile in casa Palapoli, per accogliere il Miki Mike Futsal dal Molise alla Puglia, per giocarsi il sogno, per mostrare anche quest’anno, come ogni splendido anno della storia del futsal di questa città, che il calcio a 5 di Molfetta vola.

E se ci va di dare i numeri diamone 10, come le reti che le Aquile hanno inflitto al Miki Mike Futsal in Coppa Puglia contro le 3 subite; diamone 4, come la 4^ posizione ricoperta dai molisani in classifica campionato, e come il 4 a 4 che li ha portati, grazie al miglior piazzamento, a vincere i play off contro il Saracena. Ma diamo anche “un senso a questa storia”, con i piedi ben saldi sul parquet e la mente all’incontro, perché ogni storia ha una storia a se, ed ogni inizio ha il suo finale diverso. Oggi cerchiamo il nostro lieto fine e dichiariamo “guerra di sport” agli avversari, augurando a tutti il migliore degli incontri.

 

La vincente riposerà nell’attesa del secondo spareggio, quello che vedrà impegnata la terza contendente, la Shaolin Potenza dalla lucania con la sconfitta di oggi, per poi proseguire con la terza delle combinazioni.

 

L’appuntamento con il fischio dell’arbitro è presso il Palapoli di Molfetta questa sera alle ore 20:00, quello con la passione sfegatata è alle 19:45, sugli spalti più belli della Puglia, per tingere insieme con i nostri due colori del cuore questa serata.


FORZA AQUILE!!!



Ornella Amato

A DUE PASSI DAL SOGNO E A 9 RETI SOPRA IL CIELO FINALE PLAY OFF : Futsal Canosa 6 – 9 Aquile Molfetta


Questo lunedì forse Molfetta non ha una storia più bella di questa da raccontare; e se le storie iniziano con “C’era una volta”, questa eccezione ci racconta che tutto ciò c’è ancora, continua, ed è magia. C’è ancora perché i protagonisti di questo racconto fantastico che narra di tenacia, bravura e unione, hanno combattuto tutti gli ostacoli lungo il percorso…     e siamo ancora in gioco!

Molfetta sabato vince la finale play off regionale, contro ogni pronostico di molti e contro ogni aspettativa di chi non ha creduto, ma vince bene, a testa alta, incontro a un avversario indiscutibile ed una cornice infuocata. Sembra facile in principio a Diomede e Cervello, che subito mettono a segno le prime due reti di casa, ma il piccolo grande De Scisciolo, quello che non delude mai, mette il primo piede a terra per i rossoblu di Canosa dopo una rete fantasma di Rutigliani che lambisce il palo e inturgidisce la rete. E’ De Nido dopo lunghi minuti di occasioni e pericoli a ristabilire il distacco, solo contro un impotente Stasi, ma ancora una volta le Aquile non stanno a guardare e puntando su un Dell’Olio indiavolato, accorciano a bocca aperta per l’evoluzione di un’azione palla al piede a tutto campo e a “tutto scarto” che rimarrà negli occhi. Numero di Foletto, in una delle sue prestazioni più ispirate, che controlla bene il possesso contro due avversari e sfiora con il pallonetto di sbieco. L’agguato sempre dietro l’angolo regala alla coriacea squadra di casa la rete beffarda con Buitre, ma ancora Dell’Olio, piccola scheggia impazzita, con un destro di prima intenzione dalla distanza tiene il fiato sul collo alla favorita di casa con la rete del 4 a 3, prima del fischio di intervallo.

Buitre apre subito nella ripresa con il 5 a 3 e tutte le intenzioni di non fallire, ma fa i conti con un Molfetta in partita, “sulla testa” ancor più che sulle gambe, che proprio non vuole mollare, e che affida per un giorno lo scettro di re a due stelle in campo, Dell’Olio, ancora lui e per due volte di fila, a regalare la gioia incontenibile del pareggio, quello delle speranze ancora apertissime, e Foletto, che più che un folletto fa il mago, e infligge per quattro volte il suo magico colpo di bacchetta, dapprima diretto dalla distanza, poi “giocando” con la palla tutto solo dal fondo alla rete avversaria, a seguire con il centro in porta sguarnita con De Nido portiere di movimento di casa Canosa, ed in ultimo, ancora a porta vuota, quando solo Capozzi intervalla l’incantesimo con la sesta rete canosina. E si festeggia così, con 9 reti lasciate in un campo e nella storia biancorossa, contro le 6 subite, in questa finale incredibile, emozionante, forse irripetibile. Molfetta la conquista e porta a casa, oltre all’entusiasmo senza pari, la possibilità del sogno reale, quella di affrontare il prossimo step, il triangolare che la vedrà impegnata contro Basilicata e Molise dopo il sorteggio che ne stabilisce i turni.


Adesso si che si può volare. E noi, Aquile dalle grandi ali indistruttibili, sappiamo come si fa!


Ornella Amato

VITTORIA!!!! Ad un passo dalla Serie B.

 

 FUTSAL CANOSA  -  AQUILE MOLFETTA   6 - 9   (4-3 pt)

 

Futsal Canosa: 22.Monopoli, 4.Diomede, 5.Cervello, 8.Rueda, 10.Capozzi, 2.De Nido, 3.Del Vecchio, 6.Suriano, 9.Buitre, 11.Guerra, 30.Leone, 19.Bilanzuoli.

 

Aquile Molfetta: 27.Stasi, 6.Acquaviva, 9.De Scisciolo, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 2.Gallo, 5.Di Perte, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 21.Murolo, 20.Panunzio, 1.Volpe.   All. Vallarella/Foletto

 

Arbitri: Sigg.ri De Lorenzo (Brindisi) e Doronzo (Barletta)

 

Marcatori: 3' Diomede (FC), 7' Cervello (FC), 8' De Scisciolo (AQ), 16' De Nido (FC), 19' Dell'Olio (AQ), 24' Buitre (FC), 30'+1' Dell'Olio (AQ); 5'st Buitre (FC), 6' Dell'Olio (AQ), 10' Dell'Olio (AQ), 13' Foletto (AQ), 23' Foletto (AQ), 24' Foletto (AQ), 30' Capozzi (FC), 30'+1' Foletto (AQ).

 

Ammoniti: Diomede, Cervello e Rueda (FC), Acquaviva, Volpe, Cirillo e Foletto (AQ)

 

Spettatori presenti 300 circa con buona rappresentanza molfettese.

 

 

Pino Ragno

TRIANGOLARE

PER L'ACCESSO ALLA

SERIE B

 

1^ GARA


11 Maggio 2015

ore 20,00

Palapoli - Molfetta

 

AQUILE MOLFETTA   7

Vs

MIKI MIKE FUTSAL   2

(Molise)


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

2^ GARA


16 Maggio 2015

ore 16,00

Palasport - Cervaro (Fr)


MIKI MIKE FUTSAL   6   

(Molise)

Vs

SHAOLIN POTENZA   6

(Basilicata)

 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

3^ GARA


23 Maggio 2015

ore 16,00

Palapergola - Potenza

 

SHAOLIN POTENZA   2

(Basilicata)

Vs

AQUILE MOLFETTA   1