Strepitosa remuntada nella battaglia fra Aquile.


GIOVANI AQUILE RUTIGLIANO  -  AQUILE MOLFETTA   4 - 5  (3-0 pt)


Giovani Aquile Rutigliano: 1. Lopriore, 2. Didonna G., 3. Linzalone, 7. Didonna V., 11. Gigante, 4. Cuccovillo, 5. Deleonardis, 6. Barone, 8. Creatore, 10. Dioguardi, 12. Palumbo.   All. Defilippis


Aquile Molfetta: 20. Panunzio, 7. Giancola, 12. Rutigliani, 22. Dell'Olio, 30. Foletto, 0. Gallo, 2. Pedone, 6. Acquaviva, 11. Di Palma, 21. Gadaleta, 27. Stasi, 1. Volpe.   All. Vallarella/Foletto


Arbitri: Sigg.ri Rafaschieri (Bari) e Carnazza (Taranto)


Marcatori: 7' e 15' Didonna V. (GA), 21' Dioguardi (GA); 2' st Didonna G. (GA), 4' e 6' Dell'Olio (AQ), 12' Rutigliani (AQ), 19' Foletto (AQ), 27' Acquaviva (AQ).


Ammoniti: Linzalone (GA), Panunzio (AQ).



Pino Ragno

AQUILE VS AQUILE: SI VOLA NEL 26° TURNO


Giovani Aquile Rutigliano – Aquile Molfetta

 

Serve una buona prestazione da tre punti oggi, per le Aquile di Patron de Giglio, impegnate sul campo esterno di Rutigliano dopo la miniserie di risultati sfavorevoli tra campionato e Coppa. Giovani Aquile VS Aquile, bassa ed alta classifica, terzultimi e terzi, 22 e 50 punti; un distacco notevole che descrive la 26^ giornata di campionato. Casalsavoia – Canosa, Capurso – Diaz, le sfide dei vertici saldi in prima a 55 lunghezze, 5 in più dei sempre terzi classificati biancorossi di Molfetta.

Dunque fischio d’inizio oggi, 21 Febbraio 2015 alle ore 16:00, presso il campo Didonna di Rutigliano, per assistere alla “sfida delle Aquile”.


Avanti Molfetta!



Ornella Amato

QUARTI DI FINALE, COPPA ITALIA: LA GRANDE BEFFA



Polisportiva Futura 5  -  1 Aquile Molfetta

 

Quella intitolata Polisportiva Futura – Aquile Molfetta è una storia da raccontare, che nasce sotto la buona stella del fortunato cielo di Coppa Italia. Si arriva ai quarti di finale ricchi di ottimi episodi e di successi, finchè si giunge alla lunga trasferta di Reggio Calabria, contro la corazzata Polisportiva Futura. E’ il giorno dello stop. Quel giorno in cui c’erano una volta ottimi presupposti per vincere, due grandi squadre, ed un fato. E nella cornice del Palabotteghelle, fu così che….

I primi minuti servono alle due contendenti per studiarsi vicendevolmente, e le Aquile non nascondono grande personalità al cospetto di un team dai grandi giocatori. La prima beffa giunge al 15’ con Ecelestini, che raddoppia dopo 6’. Un primo tempo sottotono per i biancorossi, che subiscono la terza segnatura prima del fischio, con Gil oltre a cedere sotto il peso dell’ingiustizia di una infrazione del forte estremo di casa non sanzionata a dovere, ma graziata con il giallo.

Il secondo tempo si mostra di grande spessore, con Dell’Olio e Foletto che mettono immediatamente in difficoltà i casalinghi, e con Stasi che sfodera due perle. Messi alle corde, i calabresi sussultano sull’incrocio dei pali di Acquaviva e sulle numerose occasioni propizie imbastite nella frazione di gara assolutamente più ispirata. Il forcing biancorosso ottiene l’ulteriore beffa, ed ancora una volta l’estremo calabrese non subisce penalità dal duo arbitrale conterraneo, per la scorretta respinta fuori area. Ma giunge finalmente la meritata rete, con Giancola, a coronare una splendida azione. Intimorita e “sulle gambe”, la Polisportiva futura non sussulta, e infila due volte su due ripartenze nate da due mancate reti biancorosse, da un ennesimo palo di Capitan Giancola, nei soli minuti di recupero. E la beffa è servita da Ecelestini e Gil. Risultato è bugiardo, racconta qualcuno, con la giusta sconfitta ma errata nelle proporzioni.. Due squadre meritevoli, convengono tutti. Uno scarto maggiore del dovuto ed un fardello di 4 reti da portare addosso.

Il finale della storia ancora non c’è, è tutto da inventare, e per farlo i ragazzi di Patron De Giglio avranno tempo due settimane, alzando al massimo il volume della fantasia, quello dell’agonismo, dell’amore per la maglia e della voglia di riscattarsi. Indispensabile sarà la grinta sfoderata nella seconda metà di gara, la voglia di far credere a qualsiasi avversario che niente, con le Aquile Molfetta ed al Palapoli, si ottiene facilmente, che nulla è ancora deciso, e che per farlo bisognerà sudare.


Aquile Molfetta sempre presenti!



Ornella Amato

COPPA ITALIA: Tanta sfortuna e decisioni arbitrali discutibili. Sconfitta 5 a 1 a Reggio Calabria.


POLISPORTIVA FUTURA  -  AQUILE MOLFETTA   5 - 1   (3-0 pt)


Polisportiva Futura: 1.Logatto, 2.Postillotti, 3.Ecelestini, 5.Plutino, 6.Polimeni, 7.Lo Giudice, 8.Martino, 9.Rapocciolo, 10.Villalba, 77.Votano, 82.Gil, 16.Pizzi.   All. Alfarano


Aquile Molfetta: 27.Stasi, 2.Pedone, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 17.De Scisciolo, 21.Amato, 22. Dell'olio, 30.Foletto, 20.Panunzio.   All. Vallarella/Foletto


Arbitri: Candeliere (Catanzaro) e Greco (Cosenza)


Marcatori: 15' e 21' Ecelestini (PF), 28' Gil (PF); 28'st Giancola (AQ), 30' Gil (PF), 30'+2' Ecelestini (PF).



Pino Ragno

AQUILE KO: ANCORA UNA VOLTA THURIAE TRA CAMPIONATO E COPPA: SGUARDO RIVOLTO AI QUARTI


Prima o poi la doccia fredda arriva, perché esser grandi non significa non cadere.

A Molfetta arriva nella giornata del Thuriae, avversario troppo scomodo per i prospetti biancorossi, vittorioso all’andata ed al ritorno. Il gol di scarto è decisivo per il KO, ma giunge maturando la convinzione che una sconfitta, quanto un pareggio, sarebbero valse allo stesso modo in prospettiva della classifica. E dunque dopo il primo tempo chiuso in parita, sul 2 a 2, è sul finale del secondo che il Molfetta, sul 5 a 5 schiera Acquaviva portiere di movimento, dando la ghiotta opportunità, colta dai granata, della vittoria di misura.

Dall’altra parte della palla, al fischio d’inizio, si schiera un Futsal Thuriae senza fronzoli, pratico e denso, che si combatte semplicemente la possibilità di chiudere le saracinesche (sorretto da un buon Romanazzi tra i pali) ed approfittare prontamente e puntualmente dei grandi spazi trovati nelle ripartenze.

Al di qua della sfera, un insolito Molfetta, sconnesso e poco in gara, che non approfitta davvero mai della cattiveria agonistica accatastata nelle scorse gare e fa mostra solo della capacità di rallentarsi alla lentezza di fronte.

Malena, dopo il ferro di Giancola, è il primo a cambiare il risultato, ed a seguire in un soffio è Rutigliani che riazzera. Lacarbonara beffa ancora Volpe ed i suoi, mentre tocca stavolta a Pedone il nuovo pareggio.

Riprende Giancola nella seconda razione di gara ed aggira Lacatena, in agguato, che porta al terzo pareggio seguito dal compagno Salamida per il sorpasso, per poi rimettersi in corsia e marcare la sua seconda rete per il 4° pareggio della gara.

Lacarbonaraancora in rete per il 5 a 4, e Pedone che risponde con il 5 a 5. Un inseguimento estenuante e lungo, messo a fine da Malena con la sue rete a porta sguarnita.

Disfatta meritata, giunta dopo una lunga serie di risultati positivi, ma che non piega gli umori e non macchia la salda terza posizione in classifica.

Non si può, dunque, che riversare energie e voglia di rimettersi immediatamente in gioco con l’importantissimo appuntamento di Coppa Italia, previsto domani 17 Febbraio 2015 alle ore 15:00 presso il Palabotteghelle di Reggio Calabria, dove il Polisportiva Futura attende le Aquile Molfetta per giocarsi la gara di andata dei quarti di finale nazionale; a seguire, la gara di ritorno, si svolgerà presso il Palapoli martedì 3 Marzo.

Difficile si, difficile sempre, ma MAI IMPOSSIBILE! Coraggio Aquile!!!



Ornella Amato

Follia Aquile. Buttata via una partita importantissima.


AQUILE MOLFETTA  -  THURIAE   5 - 6   (2-2pt)


Aquile Molfetta: 1.Volpe, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 12.Rutigliani, 30.Foletto, 0.Gallo, 2.Pedone, 11.Di Palma, 17.De Scisciolo, 21.Amato, 20.Panunzio, 27.Stasi.   All. Vallarella/Foletto


Thuriae: 1.Romanazzi, 2.Salamida, 4.Lenoci, 8.Malena G., 9.Colapietro, 3.Lacarbonara, 5.Ancona, 7.De Novella, 10.Lacatena, 13.Tria, 12.Basile.   All. De Tomaso


Arbitri: Sigg.ri Traisci (Foggia) e Ragone (Bari)


Marcatori: 7' Malena G. (TH), 8' Rutigliani (AQ), 22' Lacarbonara (TH), 30'+1' Pedone (AQ); 4'st Giancola (AQ), 5' Lacatena (TH), 7' Salamida (TH), 9' Giancola (AQ), 19' Lacarbonara (TH), 20' Pedone (AQ), 30'+2' Malena G. (TH).


Ammoniti: De Scisciolo e Gallo (AQ), Colapietro (TH)



Pino Ragno

AQUILE MOLFETTA: INNAMORATI DI VOI! Aspettando Aquile Molfetta - Thuriae





















"La vigilia del 25”… No, non è un ritorno al bianco Natale, ma una nuova sfida per le Aquile graffianti di Molfetta, nell’atmosfera surreale e magica di un nuovo capitolo di vittorie. E’ il 25° turno di campionato, l’8° di ritorno, e queste Aquile che fanno paura ci giungono dopo ben 6 vittorie e 9 risultati utili consecutivi. Stavolta, ancora in casa dopo l’esterna in turno infrasettimanale contro il forte Casalsavoia, tocca al Thuriae incantarsi alle luci, alle mura, alla gente del Palapoli. Aquile alte nel cielo della classifica, a 50 punti, saldissime in terza posizione, Thuriae alla metà, con 26 palline sull’abaco ed una gara giocata in meno.

Accade nel sabato degli innamorati, quello di San Valentino cifrato 14 Febbraio, e quale modo migliore per festeggiare la passione se non tifando il bianco ed il rosso?


Sabato 14 Febbraio, ore 16:00, Palapoli di Molfetta, Aquile Molfetta – Thuriae: facciamo esplodere l’amore per questa maglia, gente!

 

Forza Aquile!

 

 

Ornella Amato

Nella battaglia di Trinitapoli escono vincenti le Aquile! Terzo posto sempre più in cassaforte.

Non c’era spazio, ieri, per i deboli di cuore!

Una gara che non si dimentica, una cronaca che ha dell’incredibile, una direzione di gara ancora da capire, una forza di gruppo inarrestabile: è stata Casalsavoia – Aquile Molfetta,  è stato il 25^ turno di campionato, è stata vittoria, è stato 7 a 6.

Davvero lunga da elencare la rassegna di episodi che hanno animato anche troppo questo tassello di storia biancorossa, in equilibrio perfetto tra le parti, per nulla disposte a cedere fino all’ultimo istante.

Apre il Molfetta, che va immediatamente in gol con il tiro di Foletto dalla distanza di 10m e la certezza raddoppia, con l’autorete di casa, da rimessa laterale biancorossa. Potente Acquaviva spegne sul fondo, poi Frontino e Tiritiello bilanciano su Panunzio. Dinuzzi e Riondino R. trovano il pareggio, trovando lo spazio nelle retroguardie, in un’atmosfera sopraffatta da ritmi di gioco altissimi. C’è Pedone a ricevere da Foletto ed infilare nel sette l’estremo Giannino, ma capitan Tiritiello su tiro libero da 6° fallo (discutibilmente assegnato da una direzione di gara generosa di cartellini e segnalazioni) riporta l’equilibrio.

Si riprende da Tiritiello, letale col suo sinistro potente, e da Giancola, che porta alla nuova parità su angolo del brasiliano aquilato. Piovono gialli e fioriscono rossi, lasciando in quattro i casalinghi fino alla rete di Giancola. Gol sbagliato per Foletto, che “guadagna” una traversa e gol subito ancora da Tiritiello sulla prevedibile ripartenza; quando poi giunge il 6° fallo a favore, non lo mette a punto Foletto da tiro libero, né l’intero gruppo in momentanea superiorità numerica per l’ennesimo rosso. Ma l’occasione si ripresenta ai piedi del “verdeoro” che ottiene il vantaggio su rigore. La traversa di Giancola è d’anticipo alla sesta rete di casa, in una estenuante rincorsa senza fine durata un’ora intera, per piede di Schiavone che troppo facilmente arriva su Panunzio. Ma la sorte vuole che tocchi a Rutigliani chiudere l’incontro al cardiopalma, con il tiro libero stavolta centrato, agli sgoccioli di un incontro travolgente, fortemente equilibrato e sofferto, sporcato dalle decisioni “dall’alto” ma tenuto stretto dalla grintosa volontà di due gruppi assetati e solidi. Tre fischi liberatori e vittoria nr. 16 per le Aquile Molfetta, che portano a casa un risultato pesantissimo.

 

Al bomber Pedone, autore di  18 reti in maglia aquilata e punto fermo della splendida realtà molfettese, l’onerosa parola: “-La partita appena conclusa è stata un segnale importante da dare alle prime due classificate, perché non molliamo nemmeno un po’!..è stata una vittoria importantissima, poiché affrontavamo una buona squadra e nel loro campo ostico; ad arrivare lassù noi ci proviamo e proveremo a vincerle tutte, ma purtroppo non dipende solo dai nostri risultati, possiamo ben sperare in qualche passo falso delle due capoliste!”

Sul suo favorevole primato al gol, l’attacante biscegliese, racconta: “-Io do sempre il 100%, pur se giocassi anche solo due minuti e penso che con questa mentalità ed impegno, i gol poi arrivano da soli! La vittoria della squadra per me rimane la cosa più importante e se non arrivasse un gol ma un assist o qualsiasi cosa possa essere d’aiuto alla squadra per portare a casa i tre punti, sarà sempre la mia vittoria!”

 

Testa e corpo all prossima gara, sabato 14 febbraio alle ore 16,00, dunque, ancora una volta sotto i riflettori del Palapoli, per un altro passo lungo il grande percorso delle Aquile!

 

 

Ornella Amato 




I TABELLINI


CASALSAVOIA  -  AQUILE MOLFETTA   6 - 7   ( 3-3 pt )

 

Casalsavoia: 1.Giannino, 2.Tiritiello, 7.Tedeschi, 8.Cristiano, 9.Dinuzzi, 10.Frontino, 21.Riondino R., 22.Ricco, 23.Schiavone, 25.Riondino D., 27.Petruzzo, 12.Soldani.   All. Delvecchio

 

Aquile Molfetta: 20.Panunzio, 2.Pedone, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 10.Cirillo, 11.Di Palma, 12.Rutigliani, 17.De Scisciolo, 21.Amato, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 27.Stasi.   All. Vallarella/Foletto

 

Arbitri: Sigg.ri Schiavulli e Papagna (Foggia)

 

Marcatori: 1' Foletto (AQ), 5' autorete Tiritiello (CA), 9' Dinuzzi (CA), 17' Riondino R. (CA), 29' Pedone(AQ), 30'+1' tl Tiritiello (CA); 2'st Tiritiello (CA), 5' e 11' Giancola (AQ), 12' Tiritiello (CA), 21' rig. Foletto (AQ), 28' Schiavone (CA), 30' tl Rutigliani (AQ).

 

Ammoniti: Cristiano, Dinuzzi, Frontino, Riondino R., Schiavone (CA), De Scisciolo e Dell'Olio (AQ).

 

Espulsi: Cristiano, Dinuzzi e Frontino (CA), Cirillo (AQ).

 

Spettatori presenti un centinaio circa, con buona rappresentanza molfettese.

 

 

Pino Ragno

 

 


 

CASALSAVOIA – MOLFETTA: ED E’ DI NUOVO SFIDA


Pochissimi minuti e si riparte, dopo soli 3 giorni di astinenza da futsal, per il turno infrasettimanale di campionato C2; la 24^ giornata “accorcia le distanze” dell’attesa, e regala una bella gara da seguire, quella in esterna a Trinitapoli dove Casalsavoia attende le Aquile campionesse del girone di ritorno. Si era agevolmente conclusa con un 5 a 1 in favore dei molfettesi la gara di andata, e questa sera, martedì 10 Febbraio 2015 alle ore 21:00, i predatori di Foletto e Vallarella proveranno l’impresa del primato.

Avanti Aquile!


Ornella Amato

L’EMOZIONE NON HA VOCE…MA HA CUORE DA VENDERE


Aquile Molfetta 4 – 1 Futsal Messapia

 

Un’altra grande giornata da incorniciare per il futsal di Molfetta, la 23^ di un campionato che non stanca mai. Così come all’andata, le Aquile, prime in classifica del girone di ritorno, si prendono la vittoria sul Futsal Messapia giunto da Brindisi, corazzato ed assetato di vittoria, in un incontro avvincente, equilibrato e combattuto. Subito il piccolo “Roy” Dell’Olio si rende interessante nelle trame di un gioco svelto e dinamico, ma è un ritrovato Foletto ad aprire il vantaggio con Rutigliani e Giancola artefici. Dura poco, quando Caselli in scambio con Romano crea la superiorità numerica verso un incolpevole Stasi tra i pali, ed è pareggio. Ma rimarrà l’unica macchia nel destino aquilato, in cui ha la meglio la perfetta intesa imbastita dalle pedine biancorosse nelle numerosissime trame di gioco. Foletto raddoppia, riceve nel mezzo e “180secondi dopo” infila deciso. Perseo e Cigliola turbano i pensieri biancorossi, ed è lo stesso Cigliola che si avvicina sul serio con la respinta di Stasi ed il palo.

La ripresa regala la stessa grinta da ambo le parti e punta il raggio di luce anche su De Scisciolo, solo prima e in compagnia di Giancola e Foletto poi, per ottenere un palo. Foletto, Dell’Olio, poi Caselli per i brindisini, ed ancora Acquaviva, Cirillo e Dell’Olio, tutte storie belle senza lieto fine verso una porta stregata che annulla mille occasioni; poi finalmente è Francesco Acquaviva a sbloccare l’arcano, di prima intenzione s gonfiare la rete, ricevuta la sfera da angolo, e lo segue il “folletto inacchiappabile”  Dell’Olio grazie a Foletto impedito al tiro. Messapia ormai alle strette schiera Perseo estremo di movimento ma oltre ad un palo di Pedone e al tris di Foletto mancato di un pelo, il tabellino non registra più cambiamenti, se non il risultato finale, 4 a 1 tutto biancorosso, tutto sudato e tutto goduto.

L’attesa durerà poco, e per la prossima emozione da vivere basterà trattenere il fiato sino a martedì sera, quando in turno infrasettimanale sarà il buon Casalsavoia ad attendere le Aquile per la 7^ giornata del girone di ritorno.

Il primato va difeso: forza Aquile! Il cielo è vostro!



Ornella Amato

Partita bellissima. A vincerla ci pensano le Aquile!

 

AQUILE MOLFETTA   -   FUTSAL MESSAPIA   4 - 1   (2-1 pt)

 

Aquile Molfetta: 27.Stasi, 0.Gallo, 2.Pedone, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 17.De Scisciolo, 21.Murolo, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 20.Panunzio.   All. Vallarella/Foletto

 

Futsal Messapia: 1.Mandorino, 4.Macaolo, 5.Zuccaro, 6.Zaccaria A., 8.Caselli, 9.Cigliola, 10.Tomassini, 11.Romano, 12.Perseo, 18.Corsa, 19.Calderaro, 16.Frattini.   All. Di Serio

 

Arbitri: Sigg.ri Sicolo (Bari) e Delcuratolo (Barletta)

 

Marcatori: 5' Foletto (AQ), 8' Caselli (FM), 15' Foletto (AQ); 21'st Acquaviva (AQ), 24' Dell'Olio (AQ).

 

Ammoniti: Cirillo (AQ), Tomassini, Zaccaria A., Perseo e Macaolo (FM)

 

Spettatori presenti 300 circa.

 

 

Pino Ragno

Previsioni per domani!

Sabato 07 Febbraio 2015 – Molfetta (Bari):

Avvio di giornata equilibrato, con discrete schiarite alternate a rannuvolamenti; A mezzogiorno acquazzoni isolati e temperature in lieve calo; nel pomeriggio, in prossimità delle ore 16:00, schiarite repentine e caldo tropicale, con aumenti improvvisi di temperature e…battiti sul cielo soleggiato del Palapoli. Aquile in agguato e adrenalina a pioggia battente: parte la 23^ giornata di campionato!

Molfetta di bianco e rosso vestita attende il Futsal Messapia, nella 6^ giornata di un girone di ritorno che brilla di emozionante luce propria. Gara di andata conclusasi su un sottile 3 a 4 per i molfettesi fuori casa, attualmente terzi con 44 punti contro i 38 dei brindisini in difetto di una gara.

Il pubblico del Palapoli è invitato, per provare a replicare la gioia della vittoria e volare sempre alto! Forza Aquile!!!



Ornella Amato

Conquistato il Molise! Le Aquile volano ai quarti di Coppa Italia Nazionale!

 

QUANDO LA PASSIONE SI CHIAMA FUTSAL

Coppa Italia fasi nazionali: Miki Mike Futsal 3 – 10 Aquile Molfetta


Quanto cuore queste Aquile Molfetta! Si viaggia, si attende, si spera, e ne vale la pena. Molfetta  -->  Isernia con ritorno, zavorrati di soddisfazione e vittoria. Il sogno si fa concreto e il nome delle Aquile compare tra gli 8 in Italia che contano. Ai quarti si va! Si va da vincenti, e qualunque cosa accada si va col peso della goleada. Sono 10 le reti messe a punto, +7 rispetto alle 3 incassate, e sin da subito Foletto regala la tranquillità del doppio vantaggio bissando l’azione fotocopia, da angolo di Rutigliani. Il gioco biancorosso, bello da vedere, offre perfette risalite corali verso rete, mentre nell’estrema retroguardia Panunzio non manca. Il palo del piccolo “Roy” Dell’Olio è preludio della terza rete, autorete, regalata ai piedi di De Scisciolo con il buon servizio dell’ennesimo Rutigliani. 3 – 0 e si continua no stop, subito con la scheggia Dell’Olio: Foletto per servirlo. Poi ancora il verdeoro, solitario e di punta, per la quinta rete. Solo D’Angelo “sporca” il disegno biancorosso e accontenta di una spanna i coinquilini di casa Isernia, mentre Capitan Giancola & Co. muovono lenti gli sgoccioli della prima frazione.

5 reti per 30 minuti; altre 5 per altri 30.  Stavolta apre Acquaviva su azione, emulato all’istante da Dell’Olio post punizione. L’Aquila che si propone spesso crea buone occasioni in superiorità, e replica a raffica con l’ottava rete Acquaviva, che infila una palla giocata nell’area di Giannolo. De scisciolo non si arrende a se stesso e alla fine riesce, sulla respinta: 9 – 1. Marandola da angolo va a segno ma il distacco è imprendibile, e quando anche “MaxFox” Volpe è chiamato a difendere i pali aquilati che erano di Panunzio, Rutigliani firma anch’egli la grande prestazione con l’ultima rete dell’elenco vincente. Ancora un calcio d’angolo beffa i molfettesi, ed è il tiro centrato di Di Tata che chiude l’incontro sul 10 – 3 per gli ospiti giunti da lontano.


E’ il regalo per chi ama questi colori, ed è la porta di accesso ai quarti di finale di una nazione che impara ormai da tempo ad amare la magia del futsal. Prossima fermata il Polisportiva Futura di Reggio Calabria, che impegnerà le energie molfettesi tra due settimane.


L’orgoglio di Mister Foletto è in queste parole:

“- Partita perfetta, posso dire che i ragazzi l’hanno interpretata nella migliore maniera; abbiamo giocato soprattutto da gruppo ed in queste ultime partite si sta vedendo che non è un giocatore a fare la differenza ma il gruppo intero. Quindi complimenti a tutti i ragazzi, anche a quelli che non sono venuti, e continuiamo sulla stessa strada!”


Ornella Amato



I TABELLINI


MIKI MIKE FUTSAL   -   AQUILE MOLFETTA   3 - 10  (1-5 pt)

 

Miki Mike Futsal: 1.Giannolo, 2.Fuoco, 3.Ardore, 4.Di Tata, 5.Di Cristinzi, 6.Bucci, 7.Zarlenga, 8.Marandola, 9.D'Angelo, 10.Corbo, 11.Renella, 15.Grande.   All. Ferretti

 

Aquile Molfetta: 20. Panunzio, 1.Volpe, 2.Pedone, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 17.De Scisciolo, 21.Gadaleta, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 27.Stasi.   All. Vallarella/Foletto

 

Arbitri: Sigg.ri Micciulla (Roma 2) e Pisani (Aprilia)

 

Marcatori: 5' e 8' Foletto (AQ), 20' autorete Corbo (MM), 24' Dell'Olio (AQ), 25' Foletto (AQ), 29' D'Angelo (MM); 7'st Acquaviva (AQ), 10' Dell'Olio (AQ), 14' Acquaviva (AQ), 16' De Scisciolo (AQ), 17' Marandola (MM), 19' Rutigliani (AQ), 29' Di Tata (MM).

 

Ammoniti: Volpe, Foletto e Dell'Olio (MM)

 

 

Pino Ragno

COPPA ITALIA

 

Quarti di Finale

Martedì 17 Febbraio

ore 15,00

Reggio Calabria

 

Gara di Andata

 

POLISPORTIVA FUTURA   5

Vs

AQUILE MOLFETTA   1

 

 Martedì 03 Marzo

Palapoli - Molfetta

 

Gara di Ritorno

 

AQUILE MOLFETTA   

Vs

Polisportiva Futura

 


===============

CAMPIONATO C1

26^ giornata


21 Febbraio 2015

ore 16,00

Rutigliano


GIOVANI AQUILE

 RUTIGLIANO   4

Vs

AQUILE MOLFETTA   5 


26^ giornata

 (21 febbraio 2015)


Casalsavoia                      2

 Futsal Canosa                 5


Fuente Lucera                   2

Città di Altamura                3


Futsal Capurso               10

 Diaz                                 0


Futsal Messapia                7

Five Bari                            4


G.A. Rutigliano                  4

Aquile Molfetta                  5


Grazy Four Casamassima  0

Audace Monopoli               11 


Jonny Frog                          3

Atletico Cassano                 2


Thuriae                                2

Olympique Ostuni                2


Riposa: Real Five Carovigno

Classifica  
   

Futsal Capurso 61
Futsal Canosa 59
AQUILE MOLFETTA 53
Five Bari c5 47
Futsal Messapia* 45
Atletico Cassano* 41
Real Five Carovigno* 36
Casalsavoia* 35
Città di Altamura * 33
Thuriae* 30
Diaz* 29
Fuente Lucera 28
Jonny Frog c5 26
Olympique Ostuni 25
Giovani Aquile Rutigliano* 22
Audace Monopoli* 20
Grazy Four Casamassima 5










   
* una gara in meno