UN SOUVENIR DA ALTAMURA: +3 PUNTI PER LE AQUILE MOLFETTA


Un’altra vittoria per i rapaci di Mister Vallarella, che mantengono la promessa e tornano da Altamura con ulteriori 3 punti in sacca. Non una prestazione eccellente quella esterna della 31^ giornata di campionato, ma una conquista fondamentale in vista dell’importante traguardo play off, oramai riconoscibile su una linea di orizzonte vicina solo tre passi. Nonostante la grande azione di Foletto che salta avversari e triangola bene prima di sfiorare, si apre in difetto, con la rete di Basile che beffa Panunzio dopo la respinta, ma si chiude sulla metà in doppio vantaggio, con il verdeoro Foletto che reindirizza la sfera già respinta ed infila il suo sinistro, e Giancola che viene deliziato dal retropassaggio del fantasista Cirillo. L’Altamura non lascia correr tempo, e schiera sin dalle primissime battute il portiere di movimento Capitan Moramarco, poi palo di Cirillo e traversa di Dell’Olio fanno da condimento ad un gioco controverso e dissipato in un terreno di gioco davvero grande e dispersivo.

Si riprende dalla tripla beffa, con tre salvataggi a raffica dell’estremo Sanginardi sulla linea di porta, ed è di nuovo rete casalinga, ancora Basile a comparire sull’elenco dei marcatori, grazie al regalo concessogli sottorete dall’errore dell’estrema difesa. Poi Foletto per De Scisciolo nell’imbastire una netta azione da gol, che gol clamorosamente non è, ma quando il brasiliano ci riprova, divinamente, prendendo palla dal fondo e portandola sino al palo di De Scisciolo, la magia riesce ed è 3 a 2per le Aquile. Foletto va in gol a porta sguarnita, lo replica Dell’Olio allo stesso modo, ed il Molfetta ipoteca una fattibile vittoria mentre i minuti volgono al termine, ma Basile e Colonna trovano il modo di recuperare, non senza timore per i ragazzi biancorossi, con due reti fulminee consentite dalla superiorità numerica. Il triplo fischio però giunge sul 5 a 4 a favore delle Aquile Molfetta, e lascia invariato il distacco di 9 punti utili per disputare i tanto ambiti spareggi per la promozione.


Prossimo e terzultimo appuntamento con i nostri beniamini biancorossi sarà sabato prossimo, con l’incontro casalingo del Palapoli in aria di festa: Aquile Molfetta – Atletico Cassano. Da non perdere!


Ornella Amato

Le Aquile non demordono. Vittoria per 5 a 4 ad Altamura.









































CITTA' DI ALTAMURA   -   AQUILE MOLFETTA   4 - 5   (1-2 PT)


Citta' di Altamura: 0.Lombardi, 22.Moramarco, 3.Facendola, 4.Colonna, 5.Mercadante, 16.Di Marno, 7.Pereira, 8.Basile, 9.Pestrichella, 19.Tancredi, 11.Tafuni, 12.Sangirardi.   All. Mascolo


Aquile Molfetta: 20.Panunzio, 2.Gallo, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 9.De Scisciolo, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 18.Gadaleta, 21.Murolo, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 27.Stasi.   All. Vallarella/Foletto


Arbitri: Sigg.ri Portoghese (Bari) e Delcuratolo (Barletta)


Marcatori:6' Basile(CA), 10' Foletto (AQ), 15' Giancola (AQ); 2' Basile (CA), 16' De Scisciolo (AQ), 18' Foletto (AQ), 22' Dell'Olio (AQ), 24' Basile (CA), 26' Colonna (CA).


Ammoniti: Facendola e Moramarco (CA).



Pino Ragno

AQUILE MOLFETTA NELLA.. CITTA’ DI ALTAMURA


Appuntamento con la 31^ giornata di campionato.

La gara esterna di domani, sabato 28 Marzo 2015 alle ore 16:00 vedrà sfidarsi i padroni di casa della città del pane, il Città di Altamura, con le nostre Aquile Molfetta, a 6 step più su degli avversari di metà classifica.

Ancora podio di bronzo per i biancorossi, stazionanti a quota 56 punti da ormai numerose giornate; -20 per gli altamurani, 36 i punti per loro e pieno centro della scala verso il podio.

Formazione al completo e parola al Predisente Donato De Giglio:

“E’ un momento particolarmente favorevole per i nostri ragazzi, cavalchiamo l’onda giusta e siamo in forma durante le sedute di allenamento infrasettimanali. Andiamo ad Altamura, come sempre, per vincere. Questo è il nostro unico obiettivo, domani la capolista Canosa osserverà il turno di riposo ed un distacco massimo di 9 punti è per noi fondamentale per non mettere in discussione l’obiettivo play off .”

Dunque un’altra giornata di sport, che regala emozioni nell’attesa del fischio d’inizio.


E ad accompagnarci, colorandola di bianco e di rosso, sempre loro, le nostre AQUILE MOLFETTA!



Ornella Amato

MOLFETTA MANDA A CASA IL FIVE BARI


Aquile Molfetta 6 – 2 Five Bari

 

Che bella vittoria alla corte delle Aquile… “per rinfrancar lo spirito tra un enigma e l’altro”, dice il noto giornale di enigmistica.

Ma pochi enigmi e una sola certezza, la 3^ postazione rimane solo nostra, biancorossa fino in fondo come il sangue che ci scorre nelle vene.

Vittoria piena che si apre in sordina nel 1° tempo e affonda poi il colpo nel 2°; entrambi si aprono con la rete secca dopo il fischio, la prima la consente Rutigliani, che batte l’angolo sfortunato per l’estremo De Giosa F. ad accompagnarla nella propria porta. Un bel semirovescio al volo, un gran tiro netto dalla distanza, un inebriante gioco di piedi sottorete: sono di Acquaviva, Dell’Olio e Cirillo.  Anche Stasi tra i pali dice la sua, e salva l’occasione pareggio di Lillo, ma Taccogna non esita e in corsa beffa il portiere biancorosso 1 contro 1.   Ed è, appunto, 1 a1, che diventa subito 2 a 1 ancora sotto il segno di “prof.” Rutigliani, sulla stessa palla respinta di Acquaviva. Palo di Foletto,che gioca grintoso, e tutti negli spogliatoi.

Ancora una rete subito: Foletto riceve, scarta e segna. Stasi frena l’entusiasmo di Lillo che ci prova a “bomba”, ma poi è costretto a incassare il rigore battuto da Vittorio atterrato in area. E’ la gara dei giovani, con Gadaleta tornato a indossare l’amata maglia bicolore, con Murolo e Sciancalepore impiegati a lungo da Mister Vallarella che ben figurano in campo tra i compagni, e le reti di Cirillo assistito da Murolo, Dell’Olio che infila De Giosa C. portiere di movimento e Acquaviva a indirizzare agevolmente in rete, piovono a raffica sugli sgoccioli del secondo tempo che decreta, con la vittoria, il consolidamento della 3^ posizione in solitario. Alle spalle e con distacco, proprio il Five Bari, a 6 punti, e un’altra vittoria conquistata in previsione play off.


L’Aquila Reale non molla. 


  AVANTI!    SEMPRE!



Ornella Amato

Le Aquile rafforzano la terza posizione. Battuto il Five Bari.


AQUILE MOLFETTA  -  FIVE BARI c5    6 - 2  (2-1pt)


Aquile Molfetta: 27.Stasi, 6.Acquaviva, 12.Rutigliani, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 2.Gallo, 10.Cirillo, 15.Murolo, 16.Sciancalepore, 18.Gadaleta, 23.Bufi, 20.Panunzio.  

All. Vallarella/Foletto


Five Bari c5: 1.De Giosa F., 5.Cesario, 6.Taccogna, 8.Lillo, 10.Daddabbo, 17.Catinella, 3.Campagna, 4.Leone, 7.De Giosa C., 9.Vittorio, 12.Ragone.   All. De Giosa C.


Arbitri: Sigg.ri De Lorenzo e Corrado della sez. di Brindisi


Marcatori: 2' Rutigliani (AQ), 21' Taccogna (FB) 25' Rutigliani (AQ); 0'22"st Foletto (AQ), 7' Vittorio (FB), 20' Cirillo (AQ), 25' Dell'Olio (AQ), 26' Acquaviva (AQ).


Ammoniti: Sciancalepore (AQ)


Espulsi: All. Aquile Vallarella, Cesario e De Giosa (FB).



Pino Ragno

SOLE, CIELO E AQUILE MOLFETTA! AL PALAPOLI PER STRINGERE AL CUORE LA TERZA POSIZIONE


Nel primo giorno di primavera, sotto un sole indisturbato dalla luna, non si scorgono rondini in cielo….. perché il cielo è delle Aquile!

30^ giornata di campionato e una super gara in casa Palapoli, una gara che vale il predominio sulla terza posizione in classifica.

I biancorossi giungono dalla sconfitta esterna contro il Canosa, rimanendo in stallo a quota 56, ed alle spalle il Five Bari, vittorioso in casa contro il Rutigliano, accorcia le distanze sfoggiando qui, oggi, i suoi 53 punti.

L’atmosfera si fa avvincente, l’obiettivo interessante, l’emozione incalzante e ….. in campo cuore, corpo e mente!


Tutti al Palapoli di Molfetta oggi, 21 Marzo 2015, alle ore 16:00, per il fischio d’inizio di Aquile Molfetta – Five Bari.


SIAMO CON VOI AQUILE!



Ornella Amato

DA CANOSA CON IL SAPORE DELLA SCONFITTA


Futsal Canosa 4 – 1 Aquile Molfetta

 

Nulla di fatto questa volta per le Aquile di Molfetta, che fanno visita alla capolista e rientrano da Canosa con una sconfitta.   4 a 1 il risultato finale, sempre combattuto tra il primo tempo, conclusosi sull’1 a 0 casalingo, ed il secondo, in cui arriva l’unica rete biancorossa siglata da uno dei protagonisti della gara, il giovane De Scisciolo.

La pressione rossoblu si fa subito sentire, ed a rispondere un gran Molfetta che ingrana a seguire; fioccano numerose le occasioni per ambo i lati della contesa, fino alla prima rete della giornata: Moreno Gonzales a infilarla, alle spalle di Panunzio e Di Palma per salvarla. E’ repentina la reazione da gol di De Palma, che assapora da troppo vicino il gusto del pareggio, negatogli dal piede di Cervello. Dell’Olio ci prova di punta dai 10 m e la retroguardia c’è su diverse incursioni.

La rete della ripresa, quella del buon De Scisciolo che beffa alle spalle difesa e portiere, regala il pareggio solo per pochi minuti, con Rueda Jerez a ristabilire il vantaggio dalla banda destra. Un’altra rete fantasma, per intenzione di Cirillo,è sventata fortunosamente da Rueda, e l’ottimo estremo di casa Leone si impegna più volte sulle buonissime intenzioni di Di Palma, Acquaviva, Dell’Olio e compagni. Il risultato si sbilancia un po’ di più con la 3^ rete di casa, Zarzalejo a servirla su assist di Moreno, e quando le Aquile mandano tra le braccia dell’estremo il tiro libero da 6° fallo, sull’errore arriva la rete contro, a porta vuota, con Acquaviva nelle vesti di portiere di movimento: la azzecca Moreno Gonzales. Pioggia di cartellini delle sfumature dal giallo al rosso, gara in equilibrio, ottimo avversario e pregevole gioco molfettese: una sconfitta che non ha il sapore della amara sconfitta, ma che lascia ferme le Aquile a 56, ancora saldissime sul terzo gradino del podio.



Ornella Amato



I TABELLINI


FUTSAL CANOSA   -   AQUILE MOLFETTA   4 - 1  (1-0pt)


Futsal Canosa: 22.Monopoli, 2.De Nido, 3.Delvecchio, 19.Bilanzuoli, 5.Cervello, 6.Suriano, 7.Zarzaleyo, 8.Rueda, 9.Moreno Gonzales "Buitre", 10.Capozzi, 11.Guerra, 30.Leone.   All. Vaccariello


Aquile Molfetta: 27.Stasi, 1.Gallo, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 9.De Scisciolo, 10.Cirillo, 11.Di Palma, 12.Rutigliani, 21.Bufi, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 20.Panunzio.   All. Foletto


Arbitri: Sigg.ri Losacco (Bari) e Schirone (Barletta)


Marcatori: Guerra (FC); secondo tempo De Scisciolo (AQ), Rueda (FC), Zarzaleyo (FC), Rueda (FC).


Ammoniti: Rueda, Guerra, Buitre, Cervello (FC), Acquaviva, Cirillo e Gallo (AQ).


Espulsi: Capozzi (FC) e De Scisciolo (AQ).


Pino Ragno

LA CAPOLISTA CANOSA E LE AQUILE: DA NON PERDERE


Futsal Canosa – Aquile Molfetta

 

Oggi è sabato, che si fa??        Si vola! Si tifa Aquile Molfetta, si va a Canosa!

La puntata di oggi, 14 Marzo 2015, alle ore 16:00, andrà in onda dalla postazione d’elite, dove i padroni di casa e del podio ospiteranno dall’alto dei loro 65 punti i biancorossi aquilati di De Giglio & Co. A Canosa ci si porta dietro l’euforia, con l’eco della Supercoppa ancora tuonante, e si va ad affrontare la capolista (che conta una gara disputata in più) convinti e tenaci, con la sacca piena di 56 diamantini incastonati nella terza posizione in classifica.


Tutti in viaggio allora, per tifare sempre, e per sempre, Aquile Molfetta!



Ornella Amato

SUPERCOPPA CON LE ALI: AQUILE MOLFETTA SEMPRE PIU’ SU


Futsal Andria 2 – 3 Aquile Molfetta


Per qualche sfortunato sarà anche “un’emozione da poco”… ma per il popolo del cielo di Molfetta, costellato di stelle “bianco diamante” e “rosso passione”, il volo dell’Aquila Reale regala l’emozione assoluta, è nostra e di nessun altro, è nella storia, rimbomba ancora nelle nostre orecchie e brilla ancora nei nostri occhi: la Supercoppa Puglia siamo noi!


Incredibili nell’impresa, pazzeschi nella voglia, nella inimitabile cornice caldissima, in un bel Palacolombo di Ruvo, i ragazzi di Patron De Giglio e collaboratori, di Mister Vallarella e staff, i beniamini della combriccola degli spalti, guadagnano a suon di lotta la vittoria, splendida, di un nuovo figlio di questa maglia, la prima Supercoppa della storia aquilata.


Vincono le Aquile Molfetta contro il Futsal Andria e vince lo sport, quello fatto di colori diversi a dividere cori e bandiere al termine di un incontro di altissima qualità, attorno a una coppa di tutti, vincitori e vinti.

Vittoria di misura, sinonimo di spessore tecnico tattico, fatta di un primo tempo terminato in perfetta parità di risultato, una la rete molfettese, Roy scheggia Dell’Olio a conquistarlo immediatamente sulla prima palla dell’incontro, ed una in maglia azzurra, di Napoletano in ripartenza a confermare il detto “gol sbagliato gol subìto”. Nell’elenco delle meraviglie, le occasioni imbastite da Cirillo, gli inserimenti perfetti di Foletto ed il suo tentativo stupendo di testa, con i compagni Giancola ed Acquaviva sempre attivi, con De Scisciolo di poco poco fuori rete, e Rutigliani maestro di esperienza; poco impegnato Stasi nella prima metà, quando il Molfetta gode di primato sulla quantità di tentativi, ma la ripresa è ancor più emozionante, in equilibrio stabile, con Dell’Olio, sempre lui, che scintilla in area, con Cirillo, ancora lui, che emoziona al cardiopalma e lambisce il palo, e con le perle di Foletto e Dell’Olio che vicendevolmente si supportano, e segnano dritti al centro della vittoria.


E se non è poesia questa, se questa magia a forma di sfera non è arte, allora questa vittoria indimenticabile non sarebbe un pezzo del nostro cuore biancorosso.


La serata perfetta è trascorsa così, con una coppa alzata al cielo dal Capitano per un giorno Cirillo, accanto all’umanità del Capitano di sempre, Giancola, ed a tutti gli altri biancorossi, dal primo all’ultimo, indispensabili centimetri di un universo infinito.


Grazie Aquile! Voliamo con voi! ESALTIAMOCI! ESULTIAMOCI!



Ornella Amato



I Tabellini


FUTSAL ANDRIA  -  AQUILE MOLFETTA   2 - 3  (1-1pt)


Futsal Andria: 12. Fasciano, 2.Brescia, 3.Tesse, 4.Ricco, 5.De Feo, 6.Spinosa, 8.Lopetuso, 9.Carlucci, 11.Polichetti, 14.Napoletano, 16.Magno, 20.Zingaro.   All. Troia


Aquile Molfetta: 27.Stasi, 2.Gallo, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 9.De Scisciolo, 10.Cirillo, 11.Di Palma, 12.Rutigliani, 21.Bufi, 22.Dell'Olio, 30.Foletto, 20.Panunzio.   All. Vallarella/Foletto


Arbitri: Sigg.ri Ricco e Doronzo della sez. di Barletta


Marcatori: 0'22" Dell'Olio (AQ), 23' Napoletano (FA); 26'st Foletto (AQ), 27' De Feo (FA), 30'+2' Dell'Olio (AQ). 


Ammoniti: Ricco (FA) e Foletto (AQ)


Spettatori presenti 300 circa.



Pino Ragno



L’EMOZIONE HA VOCE: URLIAMOLA STASERA!


Futsal Andria – Aquile Molfetta, SUPERCOPPA PUGLIA

 

Una giornata importante, una emozione esplosiva! Questo regala oggi, in questa giornata di sole che vuole brillare fino alla fine.


La grande vittoria casalinga di sabato, 28^ giornata di campionato, ha ricordato alle Aquile e a tutti che in casa Palapoli non si fanno sconti, e che gli unici colori che s’intonano alla perfezione con la meravigliosa cornice sono solo il bianco ed il rosso.

La prima metà di gara chiusa sul 2 a 0 targato CirilloGiancola (sulla respinta di Giancola il primo e tiro da fuori area il secondo), molto “maschia” come nel gergo del calcio vero, non concede troppa fortuna agli ospiti di Ostuni che mettono da parte solo due pali ed una traversa; ma la seconda metà non racconta storia, e lo spirito alato vien fuori all’istante, a partire da De Scisciolo, che ci riesce con Dell’Olio a porgergli la sfera centrata, ed immediatamente con Cirillo, ancora lui, che vince il contrasto in banda sinistra e riesce nell’intento. Ci prova anche Gallo, con un pallonetto indovinato, fermato da un piede avversario attento. Ottimo il giovanissimo Murolo, onnipresente. La solitaria rete avversaria arriva, la realizza Boccardi che incontrastato giunge in rete, ma la marcatura di Cirillo, a seguire, su ribattuta su Di Palma, schiaccia sonoramente il risultato, che viene sigillato definitivamente da De Scisciolo ad approfittare della porta vuota con portiere di movimento. 6 ad 1 ed altri 3 preziosi punti in vista di una buona classifica che ha ancora tanto da dire.


Ed ora tocca ancora a noi, ci attende l’impresa, quella che già adesso, a tante ore di distanza, ci fa battere il cuore. E’ questa sera, martedì 10 Marzo 2015, alle ore 21:00 nel bel Palacolombo di Ruvo. Ci saranno i vincitori di Coppa Puglia (C2), il Futsal Andria, e ci saranno i vincitori di Coppa Italia C1, le nostre Aquile Molfetta, giocheranno i 60 minuti di adrenalina ed emozione che varranno il titolo, quello di Supercoppa Puglia. Uno solo, in gara secca, si aggiudicherà l’impagabile emozione di alzare al cielo un’altra coppa mentre in tanti, tantissimi, potranno provare quella di assistere a questo incredibile traguardo.


Forza pubblico del Palapoli, invadiamo Ruvo ed in borsa non dimentichiamo di metterci il cuore, il fiato e la voglia!


IN ALTO AQUILE!



Ornella Amato

Contava "solo" vincere oggi. Fatto!


AQUILE MOLFETTA  -  OLYMPIQUE OSTUNI   6 - 1  (2-0 pt)


Aquile Molfetta: 27.Stasi, 6.Acquaviva, 11.Di Palma, 17.De Scisciolo, 22.Dell'Olio, 7.Giancola, 9.Gallo, 10.Cirillo, 12.Rutigliani, 21.Murolo, 30.Foletto, 1.Volpe.   All. Vallarella/Foletto


Olympique Ostuni: 22.Di Bari, 6.Calò, 7.Quartulli, 9.Fiorentino, 10.Boccardi, 12.Epifani, 4.Vinci, 8.Giandonato, 13.Fumarola, 14.Danese, 2.Sabatelli, 1.Convertini.   All. Guarini


Arbitri: Sigg.ri Plutino (Foggia) e Bottalico (Bari)


Marcatori: 15' Cirillo (AQ), 27' Giancola (AQ); 6'st De Scisciolo (AQ), 7' Cirillo (AQ), 21' Boccardi (OO), 23' Cirillo (AQ), 29' De Scisciolo (AQ).


Ammoniti: Fiorentino e Di Bari (OO)



Pino Ragno

E’ DI NUOVO TEMPO DI FUTSAL






Aquile Molfetta – Olimpique Ostuni – 28^ giornata di Campionato

 

Voglia di emozioni?    Incredibile! Pulsante! Inarrestabile! Tanta voglia di emozioni! E’ già arrivata un’altra vigilia. Ed il cuore non si ferma, batte in gola, tra il desiderio di ritornare sugli spalti stregati del Palapoli per gridare la propria passione a forma di pallone, e l’adrenalina del rischio, della vittoria, dell’azzardo.


Domani Molfetta è di nuovo in pista, una pista fatta di parquet, di scarpine da ballo e parastinchi, e di una danza grintosa e combattiva. Si torna a giocare. E giocare è una cosa seria!


Domani è l’occasione della 28^ giornata di campionato, è l’occasione di riprendere la vittoria in mano, è l’occasione di riaccendere il fuoco biancorosso. Turno di riposo ormai alle spalle, 28 lunghi passi di distanza tra le sfidanti, e obiettivo unico e solo contro qualsiasi contendente di questa classifica.


Aquile Molfetta – Olimpique Ostuni. Sabato 07 Marzo 2015, ore 16:00, Palapoli di Molfetta.


Chi di voi avrà il coraggio di mancare?


In alto, Aquile!

 


Ornella Amato

Le Aquile Molfetta si "inchinano" alla Polisportiva Futura.


AQUILE MOLFETTA  -  POLISPORTIVA FUTURA  2 - 5  (0-1 pt)


Aquile Molfetta: 20.Panunzio, 6.Acquaviva, 7.Giancola, 12.Rutigliani, 30.Foletto, 1.Gallo, 10.Cirillo, 11.Di Palma, 17.De Scisciolo, 21.Murolo, 22.Dell'Olio, 27.Stasi.   All. Vallarella/Foletto


Polisportiva Futura: 1.Lo Gatto, 3.Ecelestini, 8.Martino, 10.Villalba, 13.Gil, 2.Postillotti, 5.Plutino, 6.Polimeni, 7.Logiudice, 9.Rapocciolo, 11.Votano, 16.Pizzi.  All. Alfarano


Arbitri: Sigg.ri Ricci e Caracozzi della sez. di Foggia


Marcatori: 6' Gil (PF); 5'st e 11' Villalba (PF), 18' autorete Ecelestini (PF), 19' Rapocciolo (PF), 24' Gil (PF), 29' Cirillo (AQ).


Ammoniti: Rutigliani e Acquaviva (AQ) Martino (PF)


Spettatori presenti 250 circa.



Pino Ragno


Tremilaeseicentosecondi che faranno la storia!


Aquile Molfetta – Polisportiva Futura, quarti di finale.

 

Presto o tardi il momento arriva e chiede solo il conto.


Niente sconti. Niente facili pronostici.  A Molfetta planano le Aquile, parlano loro e nessun altro. La voglia di rivederle in campo è tanta, dopo lo stop di campionato per il riposo; prima di questo, una grande rimonta, 5 reti rifilate alle Aquile Rutigliano dopo uno 0 a 4 da far credere all’illusione della vittoria. Le Aquile di Molfetta sono queste, e si descrivono così.


Adesso è il turno di un’altra grande impresa, porta un nome importante, perché chiamasi: “Coppa italia: Quarti di Finale Nazionali”…non è da tutti. E’ il momento di quantizzare il prezzo del proprio valore, colpi in canna e bersaglio pronto. Da Reggio Calabria arriva il forte Polisportiva Futura, lo stesso che in casa nel turno di andata, ha piegato le ali biancorosse con 5 reti a 1. Ma non si spezzano facilmente, non si spezzano mai. E domani sera, MARTEDI’ 03 MARZO alle ore 19,30 c’è l’occasione di dimostrarlo.


Il palapoli delle migliori occasioni si aspetta lotta dura e rimonta: servono 4 reti da recuperare per rimettersi in gioco. Supplementari in caso di parità. Posta in palio: “semifinali nazionali”.


“La leggenda narra di una creatura del cielo che sapeva volare più in alto di tutti….Per lei non esisteva pericolo, non temeva la fame e solitaria solcava gli orizzonti più lontani. La sua Forza era cadere, perché nulla, meglio di una sconfitta, sapeva esaltare la maestosità del suo nuovo volo, la magnificenza del suo coraggio, la bellezza della sua volontà!

Lei vinceva!”

 

Aquile, tocca a noi!

 


Ornella Amato 

CAMPIONATO C1

31^ giornata


28 Marzo 2015

ore 16,00

Palasport - Altamura


CITTA' DI ALTAMURA   4

Vs

AQUILE MOLFETTA   5


31^ giornata

(28 marzo 2015)


Atletico Cassano                 7    

G.A. Rutigliano                    2 


Audace Monopoli                2

Thuriae                               3   


Città di Altamura              4

Aquile Molfetta                5


Diaz                                  2

Casalsavoia                      1


Five Bari                            8

Olympique Ostuni              2


Futsal Capurso                  6

Fuente Lucera                   2


Grazy Four Casamassima    1

Jonny Frog                          13


Real Five Carovigno           1

Futsal Messapia                 5


Riposa: Futsal Canosa

Classifica  
   

Futsal Capurso* 73
Futsal Canosa* 71
AQUILE MOLFETTA* 62
Five Bari c5 56
Futsal Messapia* 57
Atletico Cassano* 51
Real Five Carovigno* 39
Città di Altamura * 39
Thuriae* 39
Casalsavoia* 38
Fuente Lucera 38
Jonny Frog c5 36
Diaz* 35
Olympique Ostuni* 28
Audace Monopoli* 24
Giovani Aquile Rutigliano* 22
Grazy Four Casamassima* 5














   
* una gara in meno